Salvatore Fratantonio

un neometafisico che dipinge le emozioni

Italiano English

*** mostra personale "Dalla Luce L'ombra" 24 Maggio - 13 Giugno 2014
Museo della Cattedrale - Palazzo Garofalo corso italia 87, Ragusa. Ore 16:00 - 20:00 ***
clicca per approfondire

Spunti per una nota biografica

Salvatore Fratantonio (Modica, 1 febbraio 1938) appartiene alla schiera di quanti, in età giovanile, si sono allontanati dalla propria terra per tentare strade nuove e sconosciute, approdando a Milano , (città nella quale ha vissuto per piu di quarant'anni) e , formatasi con una decisa professionalità, sono poi ritornati sui propri passi: oggi egli divide il suo tempo alternandosi tra la sua città adottiva e Marina di Modica, sempre portando avanti una costante ricerca e producendo opere

Proprio nella città natia – era poco più che adolescente – Fratantonio ha cominciato ad appassionarsi alla pittura. Poi, il desiderio di raggiungere orizzonti più ampi l’ha spinto a prendere contatti con ambienti lontani: Roma come prima meta, Milano quale scelta più radicata. In entrambe le città studia e approfondisce le correnti dell’arte contemporanea e i movimenti che l’hanno preceduta. Sostanzialmente autodidatta, nello studio romano di Alberto Trevisan apprende i metodi di lavoro ed elabora una propria tecnica sulla quale innesta la sua attuale originalità espressiva. Dall’esperienza dei maestri dello scorso secolo – Morandi, Mafai, Toema – Fratanto- nio trae stimolo e indicazioni mettendo sempre a segno una specifica tipicità evidenziata da un’articolata serie di mostre collettive e personali.

Occorrerebbe troppo spazio per elencare tutte le manifestazioni che l’hanno avuto protagonista.

Ci limitiamo a segnalare alcuni incontri di rilievo tra quasi cento appuntamenti:

Referenze critiche, testimonianze:
C. Arezzo, P. Barone, L. Burruano, M. Buscemi, G. Chessari, D. Cara, Annalisa Cicero, M. Cicognani, R. Civello, F. Cilia, P. Colacitti, N. Colombo, G. Consolo, G. Criscione, G. Cultrera, G. de Antonellis, F. De Faveri, R. De Grada, A. Di Natale, G. Di Raimondo, G. Dormiente, C. Ferrari, G. Finzi, P. Fiore, D. Floriddia, C. Franza, G. Franzò, G. Galliano, A. Gerbino, P. Giansiracusa, D. Guadagnino, A. Guastella, C. Iozzia, P. Levi, E. Levroni, F. Lucania, E. Mandarà, D. Manzella, G. Martucci, T. Martucci, G. Mascherpa, F. Miele, E. Minardo, A. Mistrangelo, N. Monaco, M. Montever- 89 di, C. Munari, G. Occhipinti, A. Olivieri, V. Palazzo, R. Pluchino, R. Poidomani, M. Portalupi, S. Ragusa, G. Rota, E. Ruta, E. Schembari, S. Saglimbene, U. Saluzzi, G. Seveso, F. Solmi, G. Tesio, G. Traversi, D. Turco, M. Verderame,
P. Vernuccio, D. Villani, T. Zanchi. Rai 3 (Milano), Videomediterraneo SAT (Modica) (RG), Telelombardia (Milano), Novaradio (Milano), Telenova
(Ragusa), Teleiblea (Ragusa), Radio Emmeuno (Modica) (RG).

Opere in permanenza:

Galleria d’Arte Parkiew Fine Paitingus, Bristol (Inghilterra), Galleria BonapArte, Milano, Galleria Ciovasso, Milano, Arte e Creatività, Ragusa, Arianna Sartori Arte, Mantova, Mare Nostrum, Pozzallo (RG), Galleria La Calandra, Ispica (RG), Publinova Modica (RG), “Museo d’arte italiana di Durazzo” (Albania), “Museo Vito Mele” S. Maria di
Leucea (LE).